Determina AIFA del 26 novembre 2012

Come indicato nella determina AIFA del 26 novembre 2012, con cui le specialità medicinali Victrelis (Boceprevir) e Incivo (Telaprevir) indicate per la cura e il trattamento dell’Epatite C, sono state autorizzate al commercio in Italia ed inserite in classe A di rimborsabilità, le Direzioni Regionali sanità hanno provveduto e stanno provvedendo a compilare le liste in cui vengono individuati i Centri autorizzati a prescrivere i suddetti nuovi farmaci. Tuttavia in molte Regioni sono state elaborate liste di Centri prescrittori in cui mancano U.O. di Gastroenterologia che già forniscono terapia antivirale per l’Epatite C.
AIGO ha pertanto elaborato un documento di posizione in cui si sottolinea che la terapia dell’epatite C è stata da sempre una competenza medica e scientifica della Gastroenterologia; tale documento è stato inviato a tutti i Presidenti Regionali AIGO perché promuovano tutte le azioni opportune presso le Direzioni regionali sanità al fine di chiedere l’inserimento delle U.O. di Gastroenterologia, che rispondano ai requisiti indispensabili, nella lista dei centri prescrittori dei nuovi antivirali per epatite C (leggi i documenti di posizione AIGO, in Position Paper AIGO).



« Torna indietro