Area editoriale


Comparison of EUS-guided versus percutaneous and transjugular approaches for the performance of liver biopsies

In questo paper di prossima pubblicazione gli autori eseguono un confronto prospettio sulla biopsia epatica eus guidata vs quella classica esgeuita per via percutanea o trangiugulare: emerge con chiarezza con un sample size non trascurabile (150 pts per i 3 bracci) come entrmabe le metodiche formiscano materaile adeguato per la disgosi istologica di epatopatie croniche ( lunghezza del campione e numero adeguato di spazi portali) ma che la biopsia ecoendoguidata è dotata di complicanze nulle rispetto a quella percutanea dove il numero di complicanze non appare trascurabile (7 % dei pazienti arruolati).

Sicuramente saranno necessari studi di maggiore ampiezza ma al momento la biopsia epatica ecoendoguidata appare una metodica promettente per ottenere una diagnosi istologica nelle epatopatie croniche